L’isola di Pianosa è una piccola isola compresa nell'arcipelago delle Isole Tremiti (o Diomedee) insieme a San Domino, San Nicola, e Capraia. L'isola, del tutto disabitata, rientra amministrativamente nel comune delle Isole Tremiti. Il suo nome ne descrive la struttura pianeggiante: lunga 700 metri e larga 250, con un'altezza di 15 mt. sul livello del mare.
Se diversificata è la vegetazione, ovunque scarsa è la fauna: piccoli rettili, rospi e conigli selvatici, mentre nei cieli volano i falchi della regina, la berta maggiore e minore e il rondone pallido. Al contrario incredibile è la varietà di specie che alberga nei fondali blu cobalto. Ai piedi delle scogliere che precipitano fino a 30 metri di profondità, fra gorgonie, spugne di ogni varietà e distese di alghe, trovano il loro habitat naturale orate, saraghi, pagelli, polpi e murene. Sono presenti tane piene di saraghi e corvine, le grandi ricciole, i dentici e le grandi orate.
Da qualche anno l'Isola - incatenata da 4 grandi boe luminose è parco naturale totale: divieto di approdo e di navigazione entro i 500 mt., divieto assoluto di pesca e divieto di immersioni a meno che non accompagnati da guide subacquee autorizzate.