L’isola del Tino si trova nel Mar Ligure, all’estremità occidentale del Golfo della Spezia; il suo territorio fa parte del comune di Portovenere. L’isola del Tino può essere considerata, fra le tre isole del Golfo, come quella "intermedia", sia come dimensioni, sia come posizione.
Sul Tino visse per molti anni in eremitaggio sino alla sua morte nel 630 San Venerio, nato nell'isola della Palmaria, patrono del Golfo della Spezia. Sulla costa settentrionale dell’isola del Tino si incontrano i resti di un monastero, edificato presumibilmente nell'XI secolo sulle basi di un antico santuario, costruito a sua volta nel VII secolo nel luogo dove morì il santo. Sulla sommità dell’isola, invece, è presente un faro. La superficie dell’isola del Tino è interamente costituita da zona militare; proprio per questo motivo sino a poco tempo fa era possibile visitare l’isola solo in occasione della festa del santo, il 13 settembre. Per questo motivo vige il divieto di attracco di ogni mezzo natante non autorizzato e la navigazione entro una fascia di sicurezza.